Cosa fare a BRUXELLES – Itinerario sulle tracce di Bruegel

Conosco il Belgio molto bene ed ogni volta che ce n’è occasione torno su sempre volentieri. Questa volta infatti era il 450° anniversario dalla morte di Pieter Bruegel il vecchio, uno dei pittori piú simbolici della cultura fiamminga. Un’evento speciale che mi ha dato la possibilità di scoprire zone di Bruxelles che non conoscevo. Se non siete ancora stati nelle Fiandre né a Bruxelles questo è il momento giusto. Fino al 2020 si celebrano i pittori fiamminghi con tanti eventi e mostre in giro per la capitale.

COSA FARE A BRUXELLES – IL PENTANGONO DEL CENTRO

Siete appassionati d’arte ma non sapete cosa vedere o cosa fare a Bruxelles? Questo è l’articolo che fa per voi!

Bruxelles è una città giovane, moderna e ricca di arte e ogni volta che ci incontriamo mi piace sempre un sacco!

Il pentagono del centro si gira tranquillamente a piedi. Il fulcro della capitale è la Grand Place, una delle piazze più belle al mondo, con le sue rappresentazioni e i dettagli in oro. Dietro piazza grande c’è Iliot Sacrè, un quartiere dove si trovano un sacco di ristoranti e locali. Nonostante la zona sia carina è molto turistica e non vi consiglio di fermarvi a mangiare qua se non per una birra, ecco, per quella potete fermarvi ovunque!

bruxelles best of belgio

A pochi metri dietro la Grand Place c’è il Manneken Pis, il bambino incontinente, simbolo di Bruxelles. Probabilmente lo vedrete vestito in qualche modo strano, tutto regolare, ormai è una star e il suo guardaroba è diventato un museo!

Scendendo a sud-est si incontrano i giardini Mont Des Art dove ammirare Bruxelles da un’altra prospettiva! La zona ospita il Palazzo reale, il parlamento e a pochi passi c’è il Palais de la Dynastie, dove troverete Beyond Bruegel, una mostra multimediale dedicata alle splendide opere del maestro. “Il viaggio” dura circa 15 minuti ma è talmente bello e realistico che sembra di essere dentro i suoi quadri.

Un’altra cosa da fare a Bruxelles è visitare il Museo delle Belle Arti che racchiude alcune delle opere più belle dei maestri fiamminghi. Ai piani bassi del museo abbiamo visto Unseen Masterpiece, un’altra mostra interattiva su Bruegel, dove grazie alla tecnologia si possono osservare i suoi quadri al macroscopio. Ed è stato incredibilmente interessante approfondire la vita di questo pittore che non conoscevo, perchè ho scoperto avere in comune con me tante cose. Bruegel dipingeva personaggi bizzarri e allegorie sulla vita, panorami, proverbi e le sue opere comunicano davvero tantissimo. Ho scoperto l’arte qualche anno fa grazie ai viaggi, non mi ero mai appassionato prima, ma fortunatamente sto recuperando alla grande!

Al secondo piano ci sono quadri di altri maestri fiamminghi come Hyeronimus Bosh, Van Eick e Mamling. Ma sopratutto si trova il mio quadro preferito di Bruegel: “La caduta degli angeli ribelli“, un capolavoro che credo di aver fissato per quasi 15 minuti, forse sono diventato pazzo!

Continuando verso sud si arriva a Sablon, dove trovate alcune delle migliori cioccolaterie della città (oltre al bar della Leffe) ma soprattutto dove si trova Notre Dame du Sablon, la chiesa (per me) più bella della capitale.

Virando verso ovest dopo qualche centinaio di metri si arriva di fronte a Notre-Dame de la Chapelle, la chiesa in cui Bruegel si sposò e venne sepolto, una piccola chicca nel centro di Bruxelles. Al suo interno potrete fare una caccia al tesoro, 10 figure dei quadri “del vecchio” sono state nascoste fra colonne, statue e acquasantiere e sarà divertente trovarle ed approfondire le storie e i quadri di riferimento.

cosa fare a Bruxelles cosa vedere

#TIPS: BIRRA BELGA? Se c’è una cosa che al Belgio non si può insegnare è come fare la birra! E in un articolo su cosa fare a Bruxelles sapere quali sono i pub dove bere la birra migliore è fondamentale. Per questo voglio consigliarvi i miei 3 locali preferiti. In ordine sparso: Delirium, Poechenellekelder, Mort subite (che non è un’offesa!) Prendete una Cornett o una Karmaliet, ma bevetele a stomaco pieno, danno alla testa che è un piacere!

trappist beer

COSA FARE A BRUXELLES – IL PAJOTTENLAND

A 30 minuti dall’aeroporto Zaventem di Bruxelles si trova Gaasbeek, un piccolo villaggio con un castello rinascimentale circondato da un parco bellissimo. Se avete già visitato la capitale e non sapete cosa fare a Bruxelles le campagne del Pajottenland potrebbero essere una valida alternativa al caos cittadino. Il castello attualmente ospita al suo interno la mostra “Feast of Fools” con opere di diversi artisti internazionali dedicate a Bruegel. Ha un cortile super curato che è anche la casa di un pavone che ogni mezz’ora urla senza motivo, ma soprattutto è circondato da un parco meraviglioso dove poter fare bellissimi pic nic in mezzo al verde. La zona merita veramente un sacco!

Dopo Gaasbeek ci siamo diretti a Dilbeek dove abbiamo visitato la chiesa di Sant’Anna, raffigurata ne “La parabola dei ciechi”, uno dei dipinti più famosi di Bruegel. La chiesa è molto bella e di fronte c’è un localino dove mangiare uno stracotto di manzo eccezionale accompagnato, come sempre, da una bionda locale (sto parlando sempre di birra ragazzi!).

cosa fare a Bruxelles itinerario alternativo 

Sarà quel profumo di waffle per le strade, sarà la bellezza della Grand Place, i giardini Mont des Arts, Notre Dame du Sablon, sarà la mole d’arte sparsa ovunque o forse è semplicemente per quella bevanda incredibile che chiamano birra! Fatto sta che le Fiandre e Bruxelles a me piacciono sempre un sacco e non vedo l’ora di tornare!

Se volete altre informazioni sugli eventi e le mostre in giro per la capitale e non solo, date un’occhiata al sito di Visit Flanders dove troverete tutte le informazioni che state cercando. cosa fare a Bruxelles 

Se cercate altri spunti per visitare Le Fiandre vi lascio il link ad altri due nostri articoli:

5 giorni in Belgio – Le Fiandre e Bruxelles

Weekend nelle Fiandre – Anversa e Mechelen

Inoltre vi lascio anche la Bruegel Walk Map così avete a portata di mano tutti i luoghi che hanno segnato la vita del maestro. Non vi resta che organizzare il vostro prossimo viaggio, le Fiandre vi aspettano!

You may also like

4 commenti

  1. Io. Amante di tutto quello che è arte. Amante delle Fiandre fin da bambina. E’ l’ora di muovermi!!!! Grazie Ema 🙂

    1. Ahahah direi che siamo in super ritardo allora, ma questo forse è il miglior periodo per vistare questa regione 😉 quindi approfittane! ciao

  2. Quante ne sai ?? Bravo Ema! Grazie per questo itinerario super interessante 🙂 Noi saremo in Belgio a settembre e grazie ai vostri video e a questi suggerimenti ci siamo preparati un itinerario stupendo!!!

    1. Mi fa troppo piacere ragazzi 🙂 Se avete bisogno di qualsiasi cosa non esitate a scrivermi!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.