Il nostro itinerario in SRI LANKA di 2 settimane

NELLA TERRA DEI RE
IL NOSTRO VIAGGIO IN SRI LANKA

sigiriya

ITINERARIO SRI LANKA FAI DA TE: Cosa vedere e quando andare.

Lo Sri Lanka è da sempre un’isola stupenda dove respirare un’aria di serenità e misticismo. Un paradiso tropicale ricco di foreste, piantagioni di tè, enormi rocce granitiche e spiagge con mare da sogno. Un viaggio attraverso la natura e la storia del paese in un contesto religioso dal fascino unico.

FRULLATO CINGALESE

QUANDO ANDARE: L’isola è soggetta a due periodi monsonici e quindi la situazione climatica è imprevedibile. La stagione più secca e dunque la migliore per un viaggio in Sri Lanka va da dicembre a marzo.

COSTI: Si dorme e si mangia con molto poco. La vita non costa granché, si cena con 5 € e si trovano doppie a 15/20 € a notte, la qualità delle camere però è mediamente bassa. Le due cose più care sono il noleggio dell’auto (la benzina la regalano!) e l’ingresso ad alcuni siti.

SICUREZZA: Negli ultimi 13 anni l’isola è stata destabilizzata da un conflitto etnico/religioso che si è fortunatamente risolto nel 2009.  Attualmente si respira un’aria di pace e tranquillità e personalmente non abbiamo mai percepito nessun pericolo.

incenso

MEZZI DI TRASPORTO: “Mi raccomando ragazzi se andate in Sri Lanka prendete un autista perché non sanno guidare!” “Ma come? Se non sanno guidare allora guidiamo noi!!” Noleggiare un auto non è propriamente consigliato, noi abbiamo disubbidito e siamo tornati fortunatamente integri! Le strade principali sono quasi tutte in buone condizioni anche se piene di mucche, carretti, biciclette e altre centomila cose. La benzina costa molto poco, il noleggio invece molto tanto! In alternativa si gira con i bus e dove possibile con il treno, meraviglioso quello panoramico di Nuwara Elyia.

CIBO: Se c’è una cosa che i Cingalesi non sanno fare (oltre a guidare) è cucinare! La cucina è un mix di riso, verdure, carne o pesce a piacere sommerse di spezie piccanti. A noi non è piaciuta affatto! Si salva l’ottimo pesce fresco della costa, il tè che senza dubbio è il migliore al mondo, il pepe dal profumo inconfondibile e la frutta tropicale, il resto sono dolori!

ITINERARIO SRI LANKA

Itinerario sri lanka

Il nostro itinerario in Sri Lanka parte da Colombo, la capitale. Dopo aver sbrigato le formalità per l’auto ci siamo subito diretti a nord verso Anuradhapura. La prima sosta lungo la strada è ad Avukana, dove si trova un enorme statua del Buddha alta 13 mt. Il sito è molto piccolo e la visita dura giusto mezz’ora, in altrettanto tempo si arriva nella vecchia capitale.

sri lanka buddha

IL GRANDE BUDDHA DI AVUKANA

#TIP: DOVE DORMIRE – Come in ogni nostro viaggio non avevamo prenotazioni ed abbiamo trovato da dormire seguendo la strada. Lo Sri Lanka è uno dei paesi più poveri che abbiamo visitato e le strutture, spesso guesthouse, sono concentrate in una sola zona. In certe aree si passano km prima di trovare un punto di ristoro (soprattutto a nord) e a volte diventa difficile trovare da dormire. Prendete le città come punto di riferimento!

 

COLOMBO > ANURADHAPURA  (auto 5h circa)

ANURADHAPURA

Anuradhapura è stata la capitale dello Sri Lanka per più di 1000 anni e i mirabili complessi buddisti danno un’impronta storica molto evidente. Il parco è meraviglioso e la città ruota intorno allo Sri Maha Bodhi, un albero vecchio di oltre 2000 anni dove Buddha raggiunse l’illuminazione. A due passi c’è la bianca dagoba Ruwanwelisseya, una delle più grandi del paese. Poco fuori si trova il colorato stupa di Thuparama, il più antico dell’isola. Questo si crede contenga la clavicola destra del Buddha.

itinerario sri lanka

SUA MAESTA’ SRI MAHA BODHI

anuradhapura stupa

STUPA DI THUPARAMA

Nei dintorni del parco si trova il gigantesco stupa a mattoni Jethawanaramaya (una delle strutture più alte del mondo antico) e il sito di Mihintale, molto frequentato dai pellegrini, dove 1800 scalini che sembrano in verità centomila ti fanno godere di un magnifico tramonto.

itinerario sri lanka

IMBIANCHINO – DAGOBA RUWANWELISSEYA

#NOTES: DAGOBA – La Dagoba o Stupa, è un monumento spirituale dedicato alla vita di Buddha originariamente diffuso nel continente sub-indiano. Queste sono “cupole piene” rivestite di mattoni e il tempio si sviluppa solo all’esterno.

ANURADHAPURA > POLONNARUWA  (auto 2h circa)

POLONNARUWA

Polonnaruwa è stata la seconda capitale del paese. Il parco è ricchissimo di strutture archeologiche ed è conservato in maniera impeccabile. Una visita in questa cittadina, magari accompagnati da una delle tante guide locali che si trovano all’esterno del parco, vi farà apprezzare meglio la storia del paese. Ingresso 25$ (meritati).

Sri lanka site

Imperdibile il Palazzo reale (n°7), la zona del “quadrilatero” con il Vatadage, l’Hatadage e il Gal Pota (11). Più avanti l’enorme e antica Dagoba Rankot Vihara (15), le rovine della cattedrale di Lankatilaka (20) e il tempio di roccia nera, il Gal Vihara (22), un santuario formato da un enorme monolite in cui sono scolpite tre statue di Buddha, un luogo dove respirare senso di forza e serenità. Conclude il giro la Lotus Pond (20) una splendida piscina a forma di fiore di loto.

Polonnaruwa parco

IL RANKOT VIHARA

Itinerario sri lanka

UNA DELLE TRE STATUE DEL GAL VIHARA

itinerario sri lanka

IL VATADAGE

POLONNARUWA > DAMBULLA  (auto 1h circa)

DAMBULLA

Il nostro itinerario in Sri Lanka prosegue verso sud. Da Polonnaruwa, seguendo una strada secondaria trafficata da sole mucche, si arriva a Sigiriya, uno dei due importanti siti di questa città.

SIGIRIYA

La cittadella di Sigiriya sorgeva in cima ad un colle di quasi 400 mt. Il sito archeologico contiene i resti del Palazzo maggiore, diventato poi monastero (costruito sulla sommità della collina), comprende  una terrazza con la Porta dei Leoni, un muro con affreschi risalenti a centinaia di anni fa, i fossati, le mura ed i giardini che si estendono per centinaia di metri. La chiamano l’ottava meraviglia del mondo ed è sicuramente una delle esperienze più belle vissute in Sri Lanka. Organizzate bene la giornata perché oltre ad un caldo clamoroso (siamo in mezzo alla foresta pluviale), il sito è davvero troppo turistico! Ingresso 30$.

itinerario sri lanka

IL COLLE DI SIGIRIYA

Sigiriya Dambulla

I RESTI DELLA PORTA DEI LEONI

itinerario sri lanka

DALLA CIMA – L’ACQUAZZONE SULLA FORESTA

IL TEMPIO D’ORO

L’altro super luogo magico di Dambulla (il correttore continua a volerla chiamare Deambula) è il Tempio D’oro. Lo Sri Lanka è fuori dubbio la nazione con più scalini in assoluto! Anche qui se ne devono affrontare un bel po’ prima di arrivare al Tempio delle grotte. Si passa attraverso la bocca di una divinità che porta ad un museo storico bellissimo. Da li comincia la scalata verso il milione e per fortuna la fatica viene sempre ripagata. Il tempio è composto da 5 grotte dove all’interno si trovano oltre 150 statue raffiguranti principalmente la vita del Buddha. Il sito è davvero bello e la vista non è da meno.

itinerario sri lanka

IL TEMPIO D’ORO

tempio d'oro

IL TEMPIO DELLE GROTTE

DAMBULLA > KANDY  (auto 2h circa)

KANDY

Kandy sorge su di un lago artificiale e come ogni città cingalese è caotica, molto caotica.

All’interno del Palazzo reale si trova la reliquia del dente di Buddha (noi siamo grandi fan e quindi abbiamo visitato il palazzo) bellissimo anche lo spettacolo al teatro lungo il lago dove abbiamo visto un rituale in maschera e la danza dei demoni, tipica di questa città. Non perdetevi inoltre una visita al Royal Botanic Garden perché ne vale la pena.

lago KANDY

UNA DOCCIA PRIMA DI CENA

Sri lanka itinerario

IL ROYAL PALACE

Dopo Kandy ci siamo diretti verso l’orfanotrofio degli elefanti di Pinnawala. Questa struttura accoglie e si prende cura di elefanti orfani e in difficoltà. Visitando il centro inoltre si contribuisce al mantenimento di questi animali giocherelloni. Ingresso 15$.

itinerario

IL BRANCO A MOLLO NEL FIUME

Sri lanka city

CARTELLI STRADALI

La marcia continua verso sud e prima di incontrare Nuwara Eliya ci siamo fermati a Kitulgala per fare rafting. Il nostro primo vero rafting: di sera, da soli, con il fiume in piena e purtroppo con le mutande bianche!

 itinerario sri lanka fai da te consigli di viaggio itinerario sri lanka

NUWARA ELIYA

Nuwara Eliya è così piccola da poterla girare a piedi. Il distretto sorge ad un’altitudine di 1850 mt e in queste colline si coltiva gran parte del tè mondiale, nonché il migliore. L’aria è fresca e pulita ed è un po’ come essere nelle Cameroon highlands in Malesia. Obbligatoria la visita ad una tè farm e se siete amanti del trekking vi consigliamo di seguire il percorso per l’Adam Peak. Inoltre se non avete un auto fatevi un giro sul treno panoramico che attraversa queste montagne.

piantagioni tè sri lanka

PEDRO ESTATE’

itinerario sri lanka

PRONTI PER IL TURNO DI LAVORO

Dopo il fresco di Nuwara Eliya siamo scesi a prendere un po’ di caldo sulla costa sud. La prima cittadina che s’incontra è Tissamaharama. Qui abbiamo organizzato un safari dentro il parco nazionale dello Yala, una riserva bellissima che confina con l’oceano. Se siete stati in Africa ed avete però già vissuto un safari, non vi consigliamo l’esperienza perché si vedono per lo più bufali, colibrì e farfalle! A noi personalmente non ha entusiasmato ma potreste essere più fortunati e passare comunque una bella mattinata a spasso su una jeep.

Sri Lanka itinerario

IL LUNGO VIALE CHE PORTA AL PARCO

sri lanka

LE CICOGNE NON ESISTONO

LA COSTA SUD

La costa sud è ricca di spiagge meravigliose. Lunghe distese di sabbia bianca, acque cristalline, palme che tengono il cocktail “in fresco” e grigliate di pesce in abbondanza. Il posto ideale per un break di tre o quattro giorni per godersi il riposo. Le spiagge sono veramente tante. A noi sono piaciute MirissaUnawatuna ed Hikkaduwa dove trovate anche un po’ di movimento, giusto un po’! Non mancate una visita al vecchio porto di Galle, cittadina colonizzata dai portoghesi con un gran bel fortino.

itinerario

EQUILIBRISTI A PESCA

Itinerario Sri Lanka

BAGNINI DI HIKKADUWA

itinerario

TRAMONTI A SUD-OVEST

Unawatuna

MIRISSA – IL NOSTRO RESORT VISTA OCEANO

Dopo 4 giorni di onde, sole e riposo abbiamo risalito la costa verso nord per raggiungere la capitale. Lungo il tragitto ci siamo fermati a Bentota per visitare una turtles hatchery. In questo allevamento ci sono più di un centinaio di tartarughe marine di diverse specie. Alcune sono nate in questo centro mentre altre sono in fase riabilitativa ed aspettano solo di essere re-inserite nel loro habitat naturale. Curiosità: due tartarughe sono albine!

Sri Lanka

COLOMBO

Come quasi tutte le capitali Colombo è una città dove non mancano cemento e grattacieli ed in questo contesto naturale abbiamo preferito dedicare più tempo al resto dell’isola. Abbiamo fatto una passeggiata sul lungomare di Galle face green, dove famiglie e coppie di giovani passano le giornate rilassandosi, ammirando aquiloni e mangiando street food in uno dei tanti baracchini. Poi un salto ad Indipendence square, un giro sul trishaw (un rickshaw a tre ruote) fino al centro per incontrare la torre dell’orologio, la moschea Jami ul Alfar ed un interessante santuario induista.

itinerario sri lanka

UNO DEI TANTI MONUMENTI DEDICATI A GANESH

Calle green face sri lanka

“RISTORANTE” SUL LUNGOMARE DI GALLE GREEN FACE

ITINERARIO SRI LANKA – CONSIDERAZIONI

Ogni viaggio è unico e regala sempre emozioni diverse. Quest’isola ci ha colpito per la sua vegetazione e per la sensibilità verso i valori spirituali. La natura è senza dubbio padrona di questa terra e le persone nutrono grande rispetto per essa. I Cingalesi sono ospitali e tranquilli, non tutti danno confidenza ma noi ci siamo trovati a nostro agio. La cucina locale purtroppo è stata il nostro tasto dolente perché troppo speziata e piccante. Questo viaggio vi porterà attraverso parchi e spiagge tropicali incredibili dove incontrerete tanta bellezza ed un forte senso di pace.

Vi lasciamo con il video, buon viaggio cingalesi!

 

 

 

You may also like

22 commenti

  1. Ciao Ragazzi, prima di tutto volevo ringraziarvi per il bellissimo post!

    Sto organizzando un viaggio in Sri Lanka per Agosto e volevo chiedervi un consiglio: è meglio prenotare in anticipo tutti i posti in cui dormire oppure posso cercare (e trovare facilmente) un alloggio direttamente in loco?

    Grazie mille!

  2. Ciao ragazzi! Bellissimo! Complimenti! A luglio seguirò un itinerario molto simile, ovviamente prendendo anch’io a noleggio un’auto 🙂 Per questo volevo chiedervi: con quale compagnia avete prenotato? e…come avete fatto con la conversione della patente? (io pensavo di fare la patente internazionale, ma poi?).
    Grazie!
    Sara

    1. Ciao Sara 🙂 noi prendemmo l’auto direttamente in aeroporto, sono sincero, purtroppo non ricordo il nome della compagnia, ricordo solo che aveva un logo verde… la conversione della patente l’abbiamo fatto a circa 20 minuti dall’aeroporto in un ufficio stile motorizzazione accompagnati da un ragazzo della compagnia! Non sono stato molto d’aiuto perdonami 😉

  3. Ciao… Noi saremo in sri lanka dal 9 al 31 gennaio… Mi spaventa una cosa che hai scritto… 1700 euro a persona?!

    1. Gianluca, non ti dimenticare che nel prezzo ci sono circa 700euro di rental car (quindi 350 a testa). Attualmente le tariffe di noleggio sono quasi la metà !

  4. Ciao ragazzi..davvero complimenti, non voglio ripetermi ma ilmigliore trovato fin’ora! Pensavo allo Srilanka per il prossimo anno..mi porto avanti sono appena tornata dall’Iran ma no so stare ferma, volendo girare in bus,è fattibile un itinerario come il vostro?Più che altro per il treno..che proprio mi ispirava molto. Per girare avete usato il navigatore? ma soprattutto….in totale per due settimane quanto avete speso con il noleggio, più o meno?

    1. Ciao Alessia!! Grazie sei gentilissima 🙂 Secondo me potrebbe funzionare…anche perchè la strada principale è una sola e ci sarà sicuramente una compagnia che la copre! Noi abbiamo usato la macchina e google maps 🙂 Sul totale del viaggio mi sembra di aver speso a testa sulle 1700 euro(tu tto compreso)un bacio!

  5. Ciao ragazzi! Ho scoperto il vosto blog due settimane fa cercando info sullo Sri Lanka e me lo sono divorato in un solo boccone!Siete mitici!Vorrei chiedervi info sul noleggio auto in Sri Lanka: è davvero così pericoloso? Voi dove l’avete noleggiata e riconsegnata? Lo sconsigliereste col senno di poi? Mi ispirava l’idea di potermi spostare in libertà…
    Attendo news 🙂
    Kika

    1. Ciao Kika! Speriamo tu l’abbia digerito bene 😉 Grazie per i complimenti! La macchina l’abbiamo presa (e restituita) direttamente all’aeroporto di Colombo (abbiamo contrattato il prezzo e scelto la soluzione migliore, fatti una buona assicurazione) I costi comunque sono più alti perché in pochi noleggiano auto e il tasso di incidenti è più alto! Le strade non sono perfette, spesso sconnesse e male indicate, le segnaletiche (città a parte) sono completamente assenti. Potrebbe attraversarti una mucca, un bambino o chissà cosa da un momento all’altro e i cingalesi inoltre guidano veramenteche è uno schifo. Detto questo comunque, nonostante bisogna avere 1000 occhi sempre, si! vi consiglierei di prendere la macchina. Perché è stata un’esperienza nell’esperienza e ci siamo divertiti un sacco a guidare in mezzo a quell’isola di pazzi!

      1. Grazie mille delle info…a causa delle quali credo che cadrò in tentazione 🙂 Quindi mi consigli di prenotarla direttamente li sul posto e non dall’Italia? Al momento ci sono alcune tariffe tipo 380 euro per 14 gg per una macchinina tipo suzuki alto.. Assicurazione inclusa, suppongo. Dici che è fattibile o voi in loco avevate trovato di meglio?
        Grazie ancora Emanuele!!

        1. Kika..prenota assolutamente online allora 🙂 Hai trovato una super tariffa noi pagammo molto di più! 🙂 Bacioni

  6. Buongiorno ragazzi. Davvero bravi, uno dei più bei articoli sullo Sri Lanka che ho trovato. Se possibile vorrei sapere quanto avete speso su per giù dato che avrei intenzione di fare lo stesso viaggio a dicembre. Vi ringrazio!

    1. Grazie mille delle info…a causa delle quali credo che cadrò in tentazione 🙂 Quindi mi consigli di prenotarla direttamente li sul posto e non dall’Italia? Al momento ci sono alcune tariffe tipo 380 euro per 14 gg per una macchinina tipo suzuki alto.. Assicurazione inclusa, suppongo. Dici che è fattibile o voi in loco avevate trovato di meglio?
      Grazie ancora Emanuele!!

  7. Ciao! Noi andremo in Sri Lanka quest’anno(mentre l’anno scorso abbiamo fatto Malesia+Borneo!)
    Ci hai dato davvero delle ottime idee! Grazie! Volevo chiederti una cosa peró: voi in che periodo siete andati via? Noi andremmo ad agosto/settembre..

    1. Ciao Simona, direi grandi viaggi anche voi 🙂 Questo lo abbiamo fatto a cavallo fra marzo e aprile. Nel vostro periodo troverete un po’ più di turismo e magari qualche acquazzone passeggero a causa dei monsoni. Siate ottimisti e non pensate più di tanto al meteo!!! Per qualsiasi cosa scrivici pure qui o sulla nostra pagina Facebook ! A presto

    1. WOWWW date un premio a quest’uomo!!! Grazie di cuore Fabio 🙂 ci fa un’enorme piacere ! Fra pochi giorni esce l’itinerario per la Malesia e il Borneo…chissà non possa piacerti anche quello !!! A presto

  8. Grandi ragazzi! Video bellissimo e post altrettanto! Posso chiedervi dove trovate le musiche che usate per i vostri video???

    1. Ciao Arianna ! Grande grazie 1000, hai alleggerito le ore di lavoro 😉
      Personalmente scarichiamo da soundcloud dove ci sono anche un sacco di tracce free download!!Dagli un’occhiata 🙂
      Buona serata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.