SHARM el SHEIKH oggi

 

balkan express tour operator

Qualche giorno fa abbiamo avuto il piacere di essere stati invitati dal Tour operator Balkan Express ad un viaggio alla scoperta di Sharm el Sheikh. Purtroppo però, per la prima volta da quando stiamo insieme, la Costi ha avuto impegni a cui non ha potuto rinunciare e ahimè, sono dovuto partire da solo. Vi racconto la mia esperienza!

Sharm el Sheikh è sempre stata una meta ambitissima da noi italiani. Posizionata fra il vasto deserto color oro del Sinai e di fronte alle acque azzurre del Mar Rosso, offre un clima caldo e secco quasi tutto l’anno e ogni genere di intrattenimento: dai bazar ai locali notturni, dagli sport acquatici alle escursioni sulle montagne, alla magia del deserto e al relax in spiaggia. Negli ultimi anni purtroppo la paura del terrorismo ha drasticamente ridotto il turismo in questa parte di mondo, ma le cose finalmente sembrano cambiare.

sharm barriera corallina

Sicurezza a Sharm el Sheikh ?

La situazione a Sharm el Sheikh oggi è sotto controllo. A me è apparsa molto molto tranquilla, le misure di sicurezza sono decisamente aumentate e non si ha mai la sensazione di essere in pericolo. In aeroporto i controlli sono addirittura raddoppiati. Anche per strada si vedono molto spesso posti di blocco e questo non mi è dispiaciuto affatto.

Le persone sono tutte molto ospitali e la cosa che mi ha colpito è l’impegno e la dedizione con cui tutti lavorano nonostante la bassa affluenza di turisti. Certo a volte sono chiacchieroni e un po’ strambi, ma fanno sicuramente del loro meglio. Ero stato a Sharm 10 anni fa esatti e se non ho visto grandi cambiamenti strutturali, devo dire invece che le persone mi hanno sorpreso.

sharm el sheikh islam

 sicurezza sharm el sheik è pericoloso ?

Dove alloggiare a Sharm el Sheikh ?

Le zone dove poter alloggiare a Sharm el Sheikh sono tante. Naama Bay, Shark Bay, Nabq, Hadaba ecc. Il  resort che ci ha ospitato, il Sierra Sharm 5 stelle, si affaccia su Soho Square e condivide la spiaggia con l’Hotel Savoy, posizionato direttamente sul mare. Come tutti gli altri resort di Balkan Express, (che abbiamo visitato di persona) anche questo è curato nei minimi particolari: ha uno staff efficiente, si mangia molto bene e c’è sempre un’ottima varietà di cibo. In più vi svelerò un segreto, alla faccia delle solite previsioni nord africane, ma non ho mai avuto un disturbo intestinale!

sharm el sheikh dove alloggiare

hotel a sharm

SIERRA SHARM RESORT

Cosa fare a Sharm el Sheikh ?

 

Quando si parla di vacanze sono sempre in pensiero perché essendo un iper attivo, non mi entusiasma più di tanto l’idea di passare giorni su una sdraio a prendere il sole, bevendo succhi di frutta mentre mi inzuppo a mare per non sentire il caldo. Preferisco di gran lunga quando trovo delle location dove poter fare un sacco di attività, e allora mi diverto come un bambino!

PARTY IN BARCA

La vacanza a Sharm el Sheikh inizia ovviamente dal mare. Con una barca abbiamo navigato a ritmo di house music, lungo le coste del golfo di Aqaba, fino a raggiungere una zona della barriera corallina dove abbiamo fatto più di un’ora di snorkeling. Non avevo mai partecipato ad un party in barca di queste dimensioni e devo dire che ci siamo divertiti come farebbero dei veri Americani!

sharm barriera corallina

travel blogger

Conosciuto con il nome di “Verdissimo” nell’antico Egitto, Il Mar Rosso merita di essere inserito fra le attività di Sham el Sheikh. L’Habitat della barriera corallina, o come dice il mio nipotino la “Corriera Barellina”, è formato principalmente da coralli. Questi ospitano più di 1000 specie di fauna marina rendendo queste acque fra le più ambite al mondo per le immersioni o lo snorkeling. E’ senza dubbio uno dei mari più belli in cui ho fatto il bagno.

mar rosso immersioni

barriera corallina

sharm el sheikh

IL DESERTO DEL DAHAB

Lo devo scrivere…CHE FIGATA! La giornata nel Dahab è andata oltre le aspettative. Mai prima d’ora mi ero divertito così tanto in un deserto, luogo che mi evoca sempre tante emozioni diverse. Prima di partire con i Dune Buggy ci siamo bevuti un ustionante tè al miele, abbiamo indossato le kefieh come veri rapinatori e portato la nostra ignoranza fra le dune del Sinai.

sharm el sheikh terrorismo

dune buggy desert sharm

IO E QUEL PAZZO DI HUMAN SAFARI PRONTI A GAREGGIARE

 

A metà percorso ci siamo fermati per fare un po’ di sandboarding, se vi ricordate l’avevamo già  provato in Perù nel deserto di Paracas (QUI trovate il video) ma anche questo non è stato niente male. Verso il tramonto ci siamo accampati lungo le rive del mare a sud di Nabq dove dalle nostre tende vedevamo l’Arabia Saudita.

deserto di sharm dahab

snow deserto

Deserto del dahab

Il rientro con i Dune Buggy guidando nel buio della notte è stato fantastico, ci siamo divertiti come pazzi (tamponandoci anche reiterate volte) e abbiamo concluso la serata ballando sotto le stelle.

SHARM VECCHIA

A noi i SUK piacciono sempre un sacco. Profumano di spezie, hanno 1000 sorrisi e colori, si possono comprare pezzi d’artigianato e rievocano scene del passato. Il mercato di “Sharm vecchia” è molto carino. Non è dentro una medina né in una piazza storica ma circonda una delle moschee più grandi d’Egitto, quella di El Sahaba. Questo tempio dell’islam è unico e mentre passeggiavamo per la piazza abbiamo avuto anche la fortuna di ascoltare il richiamo dei fedeli del Muezzin.

Old sharm el sheikh

LA NIGHTLIFE 

Mi è difficile ammetterlo, ma forse ho passato l’età per le disco! Nonostante questo devo dire che Sharm el Sheikh non dorme mai! Su Soho Square per esempio, trovate un sacco di localini all’aperto dove poter bere e fare due chiacchiere. Se cercate ristoranti e discoteche potrebbe interessarvi la zona di Naama Bay. Mentre per una serata di shopping e Narghilè meglio Sharm vecchia. Noi prima di partire abbiamo fatto nottata all’Hard Rock Cafè di Nabq e nonostante l’età e la stanchezza ce la siamo spassata alla grande.

Nabq egitto

sharm el sheikh

Spero che anche questo racconto vi sia piaciuto. Se avete altre informazioni o curiosità da chiederci scrivete pure nel box qua sotto o sulla nostra pagina Facebook.

Come sempre vi lascio il video della mia esperienza dove non mi diverto affatto! A presto ragazzi 🙂

 

 

You may also like

7 commenti

  1. Ciao Emanuele, bellissimo articolo come sempre! Ti volevo chiedere una cosa visto che non sono mai stata in Egitto ma è il mio sogno da anni…qual è l’opinione corrente del tour operator per il resto del paese? Perché la vacanza che mi piacerebbe tanto organizzare sarebbe Cairo+Giza e poi relax e snorkeling a Sharm…
    Grazie!
    Elisa

    1. Ciao Eli GRAZIE 1000! Mi fa piacere tu abbia apprezzato! Ho scritto un’email ai ragazzi del tour operator per sapere se hanno una formula che può fare al caso vostro! Se la tua domanda è relativa alla sicurezza posso già dirti, avendo assistito ad un briefing, che anche in tutto il resto del paese (sopratutto le zone più turistiche) sono aumentate le misure di sicurezza. Ti aggiorno !

        1. Ciao Eli, ti giro la risposta del tour operator:
          “Quella formula è fattibile, si organizzano gite a Il Cairo e Giza con partenza da Sharm in pulmino con durata di 6h. Sono escursioni di un paio di giorni e il viaggio è veramente pesante visto che hanno intensificato i controlli e ci sono un sacco di posti di blocco. Noi non la consigliamo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.