BORDEAUX e dintorni: weekend in Francia cosa vedere

  • Categoria dell'articolo:EUROPA / FRANCIA
  • Tempo di lettura:7 mins read
You are currently viewing BORDEAUX e dintorni: weekend in Francia cosa vedere

ALLA SCOPERTA DELLA NOUVELLE AQUITAINE

Bordeaux è la porta d’ingresso della Nuova Aquitania, una regione che in diverse occasioni mi ha ricordato la mia bella Toscana. Ma la capitale è solo una delle tante bellezze di questa terra! In questo articolo vi porto con me nei dintorni della città del vino fino alla valle della Dordogna: fra paesaggi incantati, castelli, villaggi arroccati in pietra e grotte preistoriche.

Ma partiamo da Bordeaux…

QUANTI GIORNI STARE A BORDEAUX?

Due giorni possono essere sufficienti per visitare la città, ma il bello di Bordeaux sono anche i suoi dintorni, per cui cercate di dedicare al viaggio almeno 4 o 5 giorni, così da godervi con calma i paesaggi stupendi della Nouvelle Aquitaine. 

COSA VEDERE A BORDEAUX?

Sapete che il colore Bordeaux prende il nome dal vino francese prodotto (appunto) nella città di Bordeaux? La parola proviene da “Bord de l’eau” che significa “lungo le acque”. La Nuova Aquitania deve infatti le sue ricchezze ai due fiumi che la bagnano e alle antiche radici romane che hanno portato le viti in questa regione! 

Quaggiù il vino non ha più segreti grazie alla Citè du Vin, un museo dedicato al succo d’uva più famoso del mondo, dove poter conoscere la storia, il presente ed il futuro del vino. 

Questa intro cultural-alcolica serve solo ad avvertirvi che quando verrete a Bordeaux sarà molto facile che beviate un bicchiere di troppo!

Bordò” è un mix di storia antica e futuro: i resti romani, le chiese gotiche e le piccole stradine medioevali da un lato del fiume, la parte nuova ed uno dei quartieri più innovativi d’Europa dall’altro! L’ecosistema Darwin merita sicuramente un visita, qua si possono ammirare decine di Murales, skate park, spazi di co-working, negozi vintage e locali bio. 

Per entrare all’interno del centro storico di Bordeaux si cammina attraverso vecchie porte di cinta muraria, come la Grosse Cloche e la bellissima Porte Cailhau. Non perdetevi la Cattedrale di Sant’Andrea, un esempio perfetto di architettura gotica. Passeggiate fra la Rue Sainte-Catherine, la via pedonale più lunga d’Europa, dove potrete fare shopping ed assaggiare i canelès, i dolcini tipici di Bordeaux! Non mancate inoltre di fare un giro lungo le sponde della Garonne dove potrete ammirare Piazza della borsa riflettersi nel “Miroir d’eau”, lo spot più fotografato della città! 

DOVE MANGIARE A BORDEAUX?

Non vorrei che andaste in giro affamati, per cui vi consiglio alcuni posti dove abbiamo mangiato e bevuto da Dio, ma questo un pò ovunque a Bordeaux! 

LAUZA: Questo localino si trova nella zona medievale del centro. Ottimo il menù del giorno con diversi piatti vegetariani.

LE 1925 BRASSERIE: Se avete voglia di hamburger questa è la brasseria giusta! Il Cheese Burger è una bomba ed il bordeaux che servono è buonissimo!!

COMPTOIR CUISINE: Questo ristorante si affaccia sul grand teatro di Bordeaux, in centro, la cucina è tradizionale ma con un tocco innovativo. Ottimi dolci.

LA FAMILIA: a due passi dalla Citè du Vin, per cui potreste cenare qua dopo la visita al museo. Fatevi consigliare dallo staff, hanno una buonissima selezione di salumi e formaggi.

GINA ROOFTOP:  Locale perfetto per un aperitivo al tramonto! Due grandi terrazze che si affacciano sulla città, in una c’è il ristorante e si può cenare, nell’altra si smangiucchia e si beve. La vista è stupenda, don’t miss it!!! 

DOVE DORMIRE A BORDEaUX?

Abbiamo scelto di dormire a due passi dalla Città del vino, una zona molto tranquilla a 20 minuti di tranvia dal centro storico. L’Hotel è bellissimo e si chiama Moxy, è super moderno ed industriale, camere pulite ed essenziali, mega colazione! Nei dintorni ci sono diversi locali dove andare a bere e a mangiare, noi ci siamo trovati benissimo! 

I DINTORNI DI BORDEAUX: COSA VEDERE?

A solo 1.30h di auto da Bordeaux si trova la regione geografica della Dordogna, conosciuta anche come Dordogne-Perigord. Dopo Parigi è l’area geografica con il più alto numero di monumenti e siti storici, 15 dei quali sono anche patrimonio Unesco. La valle della Dordogna è una terra ricca di natura, quintessenza francese con i suoi prati verdi, i borghi in pietra color ocra e i vigneti che circondano i castelli. 

Ma cosa vedere e cosa fare nella valle della Dordogna? Mettetevi comodi perché le attività sono veramente tante, noi gli abbiamo dedicato 2 giorni, ma 1 giorno in più non sarebbe affatto male 😉 vi lascio i miei consigli. 

COSA FARE nella Dordogne-perigord

La Dordogna prende il nome dal fiume che attraversa quest’aerea della Nouvelle Aquitaine, e si divide in 4 zone geografiche: la bianca, la nera, la rossa e la verde. 

Siamo partiti dal piccolo paesino di Cadouin, visitando l’abbazia ed il suo bellissimo chiostro gotico che ricorda senza dubbio le ambientazioni di Harry Potter. Visto che ci sembrava di essere tornati nel XV secolo, abbiamo noleggiato una vecchia 500 italiana per un paio d’ore (Car Vintage) ed abbiamo visitato a passo lento tutte le bellissime campagne nei dintorni.

Da qui è possibile intraprendere un giro in barca sulla Dordogna in “gabarre”, l’imbarcazione che veniva usata per il trasporto delle merci. Dopo la mini crociera di circa 45 min. potete raggiungere a piedi il paesino di La Roque-Gageac, un villaggio pittoresco arroccato lungo una grande falesia.  

LA BELLE ETOILE: Il ristorante si trova a La Roque-Gageac, fanno pasta fatta in casa ed il pesce è ottimo! Se vi fermate in questa zona pranzate qua 🙂

VALLE DELLA DORDOGNA: COSA VEDERE

In questa parte della Nuova Aquitania si trovano i giardini pensili di Marqueyssac, un reticolo di stradine e labirinti meticolosamente curati (ho lavorato con i giardinieri al progetto un pomeriggio intero). I giardini sembrano usciti dalla fiaba di Alice nel paese delle meraviglie e io sono senza dubbio il cappellaio matto! 

Una delle città più belle della Francia è senza dubbio Sarlat-la-Canèda, un puzzle d’arte e natura, il suo centro storico medioevale è circondato da una fitta foresta di alberi. Vi consiglio di fermarvi almeno una mezza giornata per godere delle sue stradine, delle torri, della bellissima cattedrale e delle piazze con i locali dove potersi fermarvi a bere un buon caffè ma anche a mangiare i Macarons, tipici pasticcini francesi! 

Un’altra meraviglia che offre la Valle della Dordogna sono le Grotte di Lascaux. Scoperte casualmente nel 1940 da 4 adolescenti, uno dei quali aveva visto il suo cane infilarsi in una buca. Grazie a lui venne riportata alla luce una delle più importanti grotte del Paleolitico. Nonostante siano state chiuse al pubblico per preservarne le pitture, possono essere sempre ammirate grazie ad una riproduzione perfetta  della grotta originale.

DOVE DORMIRE IN DORDOGNA?

Cosa non perdere in un viaggio nei dintorni di Bordeaux? Senza dubbio dormire in un castello!

CHATEAU DE MONRECOUR: Passare la notte in uno “chateau” è un’esperienza che dovreste fare in un viaggio in Dordogna. Noi abbiamo soggiornato allo “Château de Monrecour” uno dei più belli di tutta la regione: camere ampie e pulite, 2 piscine riscaldate, colazione super abbondante ed esperienza meravigliosa! 

➤ HOTEL LES GLYCINES: Struttura completamente immersa nel verde! Piscina esterna, una spa, giardini con altalene e panchine dove leggere un buon libro. C’è tutto l’indispensabile per riposare dopo un giorno intero di viaggio.

RESTAURANT LES GLYCINES: Il miglior filetto di Fois gras di tutto il viaggio

Questo è stato il nostro viaggio nella Nouvelle Aquitaine a fine settembre, senza dubbio una scoperta, un weekend diverso in una parte della Francia che non mi aspettavo essere così magica e bella! 

Se avete bisogno di altre info scrivetemi nel box qua sotto o direttamente su uno dei nostri canali social che trovate nella colonna di destra qua a fianco! 

A BIENTOT AMIS !

Questo articolo ha un commento

  1. rossella

    Deve essere davvero bella Bordeaux e complimenti per le info e le tue foto. Devo organizzarmi per andarci anche io e magare fare un articolo bello quanto il tuo sul mio blog |

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.